Loading...
 
Print Send a link
English

Autori europei

La novella III 9, letta probabilmente una prima volta in una traduzione francese contenuta nel Palace of Pleasure di William Painter, fruttificò nella mente di Shakespeare dando origine alla commedia All’s Well That Ends Well; così come la trama della novella II 9, attraverso la traduzione inglese di un racconto tedesco del XV secolo (“Frederyke of Jennen”) fornisce lo spunto per la commedia Cymbeline. Anche il motivo dei tre bevitori nel Mercante di Venezia è probabilmente desunto da una novella decameroniana, la X 1, anche se il motivo è certamente più antico e risalente almeno ai Gesta Romanorum.
Sia Molière, ne L'école des maris (1661) che Lope de Vega, nella sua Discreta enamorada, riprendono la novella III 3 (sulla semplicità del frate bestia); Molière si ispirò al Boccaccio, in particolare alla novella VII 4 (di Tofano e della moglie), anche nel suo George Dandin, ou le Mari Confondu, dove il marito è indotto a credere di essere stato la causa involontaria del suicidio della moglie.
La fortuna del Decameron è così persistente che anche un autore americano anarchico e dissoluto come Charles Bukowski nel suo romanzo Women (1978) ha preso ispirazione was inspired by The Decameron.


Page last modified on Monday 26 of July, 2010 12:21:31 CEST

Contents
[toggle]